Bando macchinari innovativi

ASPETTI GENERALI – Nell’ambito del programma operativo nazionale ”Imprese e competitività” 2014-2020 FESR, il MISE ha stanziato € 265 MILIONI per le regioni Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia, volto a sostenere la realizzazione di programmi di investimento per consentire la trasformazione tecnologica e digitale dell’impresa, verso il modello dell’economia circolare
DESTINATARI – Possono presentare domanda le MICRO PICCOLO E MEDIE IMPRESE, con sede operativa o unità produttiva nelle regioni Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia, rientranti nell’ambito manifatturiero, ad eccezione delle attività connesse ai seguenti settori:
– Siderurgia
– Estrazione del carbone
– Costruzione navale
– Fabbricazione delle fibre sintetiche
– Trasporti e relative infrastrutture
– Produzione e distribuzione di energia, nonché delle relative strutture
SPESE AMMISSIBILI – Sono ammissibili le spese realizzate esclusivamente nei territori delle regioni elencate e prevedono l’acquisizione di tecnologie abilitanti atte a consentire la trasformazione tecnologica e digitale dell’impresa e/o di soluzioni tecnologiche in grado di rendere il processo produttivo più sostenibile e circolare. I beni oggetto del programma di investimento devono essere nuovi e riferiti alle immobilizzazioni materiali ed immateriali che riguardano macchinari, impianti ed attrezzature strettamente funzionali alla realizzazione dei programmi di investimento, nonché programmi informatici e licenze correlati all’utilizzo dei predetti beni
AMMONTARE DEL CONTRIBUTO – I programmi di investimento ammissibili devono prevedere spese non inferiori a € 400.000,00 e non superiori ad € 3.000.000,00 e possono essere presentati da reti d’impresa, nel qual caso, la soglia minima può essere raggiunta mediante la sommatoria delle spese connesse ai singoli programmi di investimento a condizione che ciascun programma preveda spese ammissibili non inferiori ad € 200.000,00. Le agevolazioni sono concesse nella forma del contributo in conto impianti per una percentuale nominale calcolata rispetto alle spese ammissibili pari al 75% e si articolano come segue:
-Per le MICRO E PICCOLE IMPRESE, un contributo in conto impianti pari al 35% ed un finanziamento agevolato pari al 40%
-Per le imprese di MEDIA DIMENSIONE, un contributo in conto impianti pari al 25% ed un finanziamento agevolato pari al 50%
PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE:
Le domande potranno essere presentate esclusivamente tramite procedura informatica e sarà articolata nelle seguenti fasi:
FASE 1: Compilazione della domanda a partire dalla ore 10.00 del 23/07/2020
FASE 2: invio della domanda di accesso alle agevolazioni a partire dalle ore 10.00 del 30/07/2020