Ecobonus 110%: finalmente la linea guida che aspettavi.

del 19/06/2020

Categorie: energie rinnovabili

Di seguito forniamole informazioni attuali sull’Ecobonus 110%.

DL 19 maggio 2020 n. 34, pubblicato nella GU n. 128 del 19 maggio 2020
• Conversione in legge entro il 18 luglio 2020
• Titolo VI Misure fiscali –artt. 119 e 121:
✓SUPERBONUS 110%
✓CESSIONE DEL CREDITO/SCONTO IN FATTURA

Cosa rientra e come ti viene rimborsato l’Ecobonus 110%

QUALI SPESE RIENTRANO:
spese sostenute dal 1°luglio 2020 al 31 dicembre 2021

 IN QUANTO TEMPO RIPRENDI L’ECOBONUS 110%:
detrazione IRPEF ripartita in 5 anni (5 quote annuali di pari importo)

 CHE TIPO DI INTERVENTO DEVI FARE:
si accede con 3 tipi di intervento (interventi di accesso, cfr. art 119, comma 1)

 QUALI ALTRI INTERVENTI POSSO INCLUDERE:
si applica anche a tutti gli interventi previsti dall’Ecobonus e al
FV+batterie+colonnina ricarica se congiunti ad almeno uno degli
interventi di accesso


INTERVENTI DI ACCESSO (art. 119, comma 1)

INTERVENTI DI ACCESSO (art. 119, comma 1)

a) ISOLAMENTO TERMICO INVOLUCRO dell’edificio (incidenza >25% superficie
disperdente lorda, verticale e orizzontale); max € 60.000 x unità

b) CONDOMINI sostituzione impianto di climatizzazione invernale con
impianto centralizzato per riscaldamento, raffrescamento, o ACS, a
condensazione (solo gas, Classe A del Reg. EL), a PdC, inclusi imp. ibridi,
geotermici (anche abbinati a FV+storage), o microcogeneratore; max € 30.000 x unità

c) EDIFICIO UNIFAMILIARE sostituzione impianto di climatizzazione invernale con impianto per riscaldamento, raffrescamento, o ACS, a PdC, inclusi impianti ibridi, geotermici (anche abbinati a fotovoltaico+storage), o microcogeneratore; max € 30.000


INTERVENTI CONGIUNTI (ex ecobonus e bonus casa)

Intervento 

Spesa massima 

Generatore a biomasse

30.000 €

Pompa di calore

30.000 €

Sistema ibrido a pompa di calore

30.000 €

Pompa di calore geotermica

30.000 €

Caldaia a condensazione in classe A

30.000 €

Solare termico

60.000 €

Isolamento termico involucro

60.000 €

Schermature solari

60.000 €

Riqualificazione complessiva

100.000 €

Microcogeneratore

100.000 €

Building automation

-

Fotovoltaico

48.000 €


Per accedere all’Ecobonus 110% DEVI migliorare l’edificio di almeno 2 classi energetiche

CHI PUO’ ACCEDERE ALL’ECOBONUS 110%
 Condomini

 Persone fisiche (no partite Iva) su singole unità immobiliari (anche seconde case)

 Persone fisiche (no partite Iva) su edifici unifamiliari (solo abitazione principale …soggetto a modifiche, si saprà al momento dell’entrata in vigore della legge)

 Istituti autonomi case popolari (o enti/società in house aventi le stesse finalità sociali) e cooperative di abitazione

COSA DEVI DIMOSTRARE:
che gli interventi, nel loro complesso, devono assicurare il miglioramento di almeno 2 classi energetiche dell’edificio, o, nel caso questo non sia possibile, il conseguimento della classe energetica più alta.

COME LO DEVI DIMOSTRARE:
mediante APE -pre e post intervento.

CHI PUO’ FARE L’APE:
un tecnico abilitato esterno, cioè non il progettista dell’intervento.


I singoli interventi devono rispettare i requisiti minimi previsti dai decreti di cui al comma 3-ter dell’articolo 14 del decreto-legge 4 giugno 2013, n.
63, convertito, con modificazioni, dalla legge 3 agosto 2013, n. 90 (asseverazione tecnico abilitato)


CESSIONE DEL CREDITO (CDI) E SCONTO IN FATTURA

COSA E’ IL CREDITO D’IMPOSTA ?
è una compensazione dei debiti, una riduzione di imposte.
Sono compensabili tutti i tributi che confluiscono in F24 «ordinario» e
«accise»:
– IRES
– IRAP
– IVA
– Accise (dal 10 marzo 2001)
– IRPEF dipendenti e assimilati e addizionali
– Contributi INPS e INAIL
– Ritenute applicate
– IMU, TARI

Nel limite «cumulativo» di 700.000 euro per ogni anno solare (ex art. 34, L. 388/2000)


Come devi procedere per beneficiare dell’Ecobonus 110%

Bene, fino ad ora ti ho spiegato i dettagli per avere l’ecobonus 110%.

Ma voglio chiarirti l’ordine di come procedere:

 Fai fare l’APE della tua prima casa o condominio.

Fai fare un progetto da un tecnico diverso da quello dell’APE, che comprenda almeno o il cappotto termico dell’edificio o una pompa di calore + altri interventi congiunti necessari, o non, per superare di 2 classi energetiche il tuo edificio.

 Fai uno o più preventivi dell’intervento incluso di posa in opera per capire con esattezza i diversi importi.

 Decidi se puoi detrarre dal tuo IRPEF l’intera somma del 110% in 5 anni o in alternativa a chi cedere tale credito (istituto finanziario o ditta)

 Esegui i lavori dal 1 Luglio 2020 al 31 Dicembre 2021 seguendo le istruzioni di pagamento che ti darà il tuo tecnico.

 Fai fare una nuova APE che attesti il guadagno di almeno 2 classi energetiche dell’edificio.

 

(fonte: https://alessandrogaza.com/ecobonus-110-finalmente-la-linea-guida-che-aspettavi/?fbclid=IwAR3eCmu_SEoqi7CVjxp55fKcM-acOzRY1GWU-IItu8lH9ZPo3hYNMTCxhyo)

 

Galleria Immagini (1)